Approvate ulteriori semplificazioni normative per il Superbonus 110%

Approvate ulteriori semplificazioni normative per il Superbonus 110%

Approvate ulteriori semplificazioni normative per il Superbonus 110% 1280 720 Vincenzo Maurizio Santangelo

Le ultime rilevazioni di Enea sul Superbonus hanno confermato una tendenza già evidente sin dall’inizio dell’applicazione della misura che abbiamo fortemente voluto. Proprio per questo stiamo lavorando per migliorare ulteriormente questa misura che sta fortemente rilanciando il settore dell’edilizia.

Nel decreto Semplificazioni approvato questa settimana in Senato, siamo riusciti a prevedere un’ulteriore sburocratizzazione per consentire ancora a più cittadini di beneficiare di questa maxi agevolazione e per semplificare anche il lavoro di tecnici e imprese.

In particolare, è stata chiarita la necessità della Comunicazioni Inizio Lavori Asseverata (CILA) per l’inizio lavoro o sulla non necessità della dichiarazione di uniformità urbanistica sia per l’efficientamento energetico sia per il sismabonus. Si deroga alla normativa sulle distanze minime con edifici di altre proprietà, non facendovi rientrare lo spazio occupato dal cappotto termico e dal cordolo antisismico.

Adesso in caso di violazioni decade il beneficio solo sulla parte contestata e non sul complesso dell’agevolazione. Vengono allungati i termini per il cambio di residenza per i cittadini che acquistano un’abitazione sulla quale sono in programma lavori agevolati con il Superbonus da 18 a 30 mesi. La semplificazione sullo stato legittimo fatta nel precedente decreto Semplificazioni viene estesa anche alle parti strutturali e ai prospetti. Gli interventi in edilizia libera, come ad esempio installazione di caldaia e finestre, tornano ad essere tali purché nella CILA ci sia una semplice descrizione dell’intervento.

Il MoVimento 5 Stelle, anche grazie al continuo ascolto degli addetti ai lavori, continua a lavorare per migliorare ulteriormente il Superbonus, consapevole che anche da questa misura passa il rilancio del nostro Paese.

Share
Back to top