Ddl isole in Costituzione a un passo dalla definitiva approvazione

Ddl isole in Costituzione a un passo dalla definitiva approvazione

Ddl isole in Costituzione a un passo dalla definitiva approvazione 1280 720 Vincenzo Maurizio Santangelo

Con il primo voto in seconda deliberazione all’unanimità da parte del Senato, manca solo l’ultimo passaggio alla Camera prima della definitiva approvazione del disegno costituzionale che introduce in Costituzione il tema dello svantaggio derivante dalla condizione di insularità.

Quello di riconoscere che l’insularità rappresenta uno svantaggio è un principio importantissimo che finalmente potrà presto tornare di rango costituzionale. Erano stati proprio i nostri Padri Costituenti a prevedere che lo Stato si impegnasse nella valorizzazione del Mezzogiorno e delle Isole per mezzo dell’assegnazione di contributi speciali. Un principio eliminato dalla assurda riforma del Titolo Quinto della Costituzione del 2001.

Quando parliamo di Isole, è facile pensare a Sicilia e Sardegna, ma in Italia ci sono più di 800 isole, di cui circa 80 abitate. Ognuna di queste presenta proprie peculiarità e caratteristiche comuni che meritano di essere tenute in massima considerazione per preservare e sostenere le comunità che le vivono. Mi aspetto che l’approvazione di questa riforma costituzionale non sia soltanto l’affermazione di un principio, ma l’inizio di un percorso di inclusione volto a valorizzare e sostenere tutte le Isole nella loro unicità.

Share
Back to top