In arrivo altri 2,1 miliardi per i Comuni

In arrivo altri 2,1 miliardi per i Comuni

In arrivo altri 2,1 miliardi per i Comuni 1920 1080 Vincenzo Maurizio Santangelo

È stato emanato oggi il decreto del Ministero dell’interno di riparto di ulteriori 2,1 miliardi tra tutti i Comuni.

Si tratta dela quota di saldo dei 3 miliardi stanziati dall’articolo 106 del Decreto Rilancio.

Lo stanziamento totale delle risorse in favore degli enti territoriali è pari a 3,5 miliardi di euro, 3 dei quali destinati ai Comuni e 0,5 a province e Città metropolitane per l’esercizio delle funzioni fondamentali di questi Enti, nonché per compensare le minori entrate causate dall’emergenza sanitaria.

La norma aveva anche previsto un anticipo immediato del 30% di queste risorse (pari a 900 milioni di euro per i comuni) che sono state erogate già nel mese di maggio, a distanza di pochissimi giorni dall’emanazione del Decreto Rilancio.

Con il decreto emanato oggi arriva il via libera anche per il saldo dei restanti 2,1 miliardi di euro ancora da distribuire che nei prossimi giorni saranno accreditati nelle casse dei Comuni.

Grazie a queste risorse, che il Governo è riuscito a mettere a disposizione in tempi record, i Comuni avranno subito la liquidità necessaria per l’esercizio delle loro funzioni fondamentali a servizio dei cittadini e otterranno immediato ristoro per le minori entrate causate dal Covid-19!

Il testo del decreto del 24 luglio 2020.

Allegato A – Riparto Comuni.

Allegato B – Riparto Province e Città metropolitane.

Share
Back to top