La mia settimana #110

La mia settimana #110

La mia settimana #110 1280 720 Vincenzo Maurizio Santangelo

Siamo giunti al termine di un’altra settimana di lavori parlamentari, con tante attività in Aula e in Commissione.

La settimana si è aperta con l’inaugurazione del nuovo Ponte di Genova. A distanza di poco meno di due anni da quel maledetto 14 agosto 2018, quando il cedimento parziale della struttura spezzava tragicamente 43 vite, abbiamo restituito a Genova e alla Liguria un’infrastruttura efficiente e moderna. Nulla potrà rimarginare quella ferita, ma oggi come allora lo Stato è presente e sempre più vicino ai familiari delle vittime e a tutti i cittadini genovesi.

Il meraviglioso arcobaleno che ha abbracciato il ponte e l’intera città al momento del ricordo delle 43 vittime.

Mercoledì mattina in Aula abbiamo approvato all’unanimità il disegno di legge per garantire la sicurezza delle professioni sanitarie e socio-sanitarie. Il provvedimento prevede un aumento delle sanzioni per chi si rende responsabile di aggressioni o violenza nei confronti queste figure professionali e l’istituzione di un Osservatorio centrale per monitorare e contrastare con maggiore efficacia queste forme di violenza. Un altro piccolo riconoscimento per il grande lavoro svolto dai nostri operatori sanitari e un passo importante per garantire il loro diritto di lavorare in sicurezza!

Sempre nella giornata di mercoledì, abbiamo approvato il disegno di legge di ratifica dell’Accordo di cooperazione nel settore della difesa tra il Governo della Repubblica italiana e la relazione sulla gestione dei rifiuti legata all’emergenza Covid-19 presentata dalla Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e sui connessi illeciti ambientali.

Nel corso della seduta di giovedì, abbiamo votato in Aula il decreto per garantire la parità di genere alle prossime elezioni regionali. Si tratta di un provvedimento con il quale il Governo ha attivato i propri poteri sostitutivi previsti dall’articolo 120 della Costituzione nei confronti dell’inerzia del consiglio regionale della Puglia, che non ha ancora approvato una legge elettorale per garantire l’obbligo di doppia preferenza da esprimere verso candidati di sesso diverso. Non siamo disposti a consentire ulteriori discriminazioni e adesso, grazie a questo decreto, convertito dal Parlamento in pochissimi giorni dalla sua adozione, anche in Puglia si applicheranno i principi stabiliti dalla legge 165/2004 sulla parità di genere già applicati in tutto il nostro Paese.

Successivamente abbiamo ascoltato in Aula l’informativa del Ministro della Salute sul contenuto dei provvedimenti di attuazione delle misure di contenimento per evitare la diffusione del virus Covid-19.

Nel corso della settimana abbiamo proseguito l’esame nelle Commissioni riunite Affari costituzionali e Lavori pubblici, del decreto Semplificazioni. Come anticipato, si tratta di un provvedimento volto a snellire le procedure di gara degli appalti e a prevedere un netto taglio della burocrazia. Quest’ultimo obiettivo viene realizzato, da un lato con diversi interventi per semplificare e velocizzare il procedimento amministrativo, e dall’altro con la completa digitalizzazione della pubblica amministrazione. In questo modo vogliamo costruire un’amministrazione più efficiente e realmente al servizio del cittadino.

Come MoVimento 5 Stelle abbiamo presentato diversi emendamenti per cercare di apportare ulteriori miglioramenti al testo del provvedimento.

Subito dopo la breve pausa estiva ripartiremo proprio dall’esame in Commissione di questo importantissimo decreto e ci occuperemo anche del “decreto Agosto” varato venerdì sera dal Consiglio dei Ministri.

Come sempre vi terrò aggiornati!

Share
Back to top