La mia settimana #114

La mia settimana #114

La mia settimana #114 1280 720 Vincenzo Maurizio Santangelo

Si chiude oggi un’altra settimana di lavori parlamentari iniziata con la grande vittoria del Sì al referendum confermativo sul taglio del numero dei parlamentari! Un traguardo storico per decenni promesso da tutti i partiti politici, ma che oggi solo grazie al MoVimento 5 Stelle è diventato realtà. È stato un iter lungo, un traguardo che abbiamo fortemente voluto e confermato da 17 milioni di cittadini che hanno detto Sì a questa riforma.

Dalla prossima legislatura, quindi, le Camere saranno formate da 600 parlamentari: 400 deputati e 200 senatori. Avremo un Parlamento più snello e in linea con quello degli altri Paesi europei. Come abbiamo già detto, questo risultato rappresenta un nuovo punto di inizio, che avvierà un’importante stagione di riforme istituzionali ed economiche, anche grazie ai fondi del Recovery Fund. Mi auguro quindi che adesso si proceda speditamente verso l’approvazione di una nuova legge elettorale che preveda finalmente il ritorno alle preferenze. Intanto questa settimana in Giunta per il Regolamento del Senato è già stato avviato il dibattito per la riforma dei regolamenti parlamentari, un altro tassello fondamentale per rendere ancora più efficace il funzionamento delle due Camere.

Della tornata elettorale appena conclusa c’è però un altro dato che non possiamo ignorare, che è quello dei deludenti risultati alle regionali. Dati che ci impongono un confronto interno per migliorare la nostra organizzazione con i prossimi stati generali del MoVimento 5 Stelle, ripartendo proprio dalla nostra base e dai territori.

Martedì è stato approvato in Aula il Decreto legge che conferma fino al prossimo 15 ottobre l’efficacia delle misure adottate per il contrasto dell’epidemia da Covid-19. Come sapete, a fine luglio il Governo aveva deciso di prorogare lo stato di emergenza fino al 15 di ottobre. Nessun nuovo lockdown, ma solo una proroga tecnica necessaria per disporre di tutti i poteri utili per mantenere sotto controllo l’andamento della curva dei contagi e per intervenire prontamente in caso di necessità. La crescita dei contagi delle ultime settimane con tanti altri paesi vicini a un nuovo lockdown, confermano la validità delle scelte fatte dal nostro Governo che hanno contribuito a mantenere in Italia il paese con l’indice RT tra i più bassi d’Europa.

Nel corso della settimana in Commissione è stato avviato l’esame di alcuni importanti provvedimenti. In sede referente il disegno di legge per promuovere la diretta telematica delle sedute dei consigli comunali e provinciali e il disegno di legge sul quorum del referendum territoriale previsto dall’articolo 132 della Costituzione. In sede redigente sono stati esaminati invece il disegno di legge per l’istituzione della giornata nazionale delle vittime da Covid-19 e il disegno di legge per istituire una commissione parlamentare di inchiesta sulla diffusione di fake news.

È proseguito e proseguirà anche la prossima settimana (che sarà riservata ai lavori delle Commission)  l’esame del decreto “agosto” e dei numerosi emendamenti. Il decreto arriverà in Aula lunedì 5 ottobre per l’approvazione in prima lettura. La prossima settimana, invece, in Commissione Affari costituzionali esamineremo il documento presentato dal Governo sul Recovery plan.

Seguitemi, vi terrò aggiornati!

Share
Back to top