La mia settimana #144

La mia settimana #144

La mia settimana #144 960 540 Vincenzo Maurizio Santangelo

Si chiude oggi un’altra intensa settimana parlamentare.

Mercoledì in Aula abbiamo approvato in via definitiva il decreto Covid che oltre avere dettato le misure di contenimento degli ultimi mesi, ha anche previsto concreti sostegni per sostenere le famiglie durante l’ultima ondata di contagi, come i congedi per i genitori e il rinnovo del bonus baby-sitting.

Sempre nel corso della giornata di mercoledì in Aula abbiamo avviato il dibattito sul decreto Sostegni concluso poi nella giornata di giovedì con il voto finale. Grazie a questo provvedimento sono stati messi in campo i 32 miliardi di euro stanziati con il precedente scostamento di bilancio, per introdurre misure di sostegno a famiglie, imprese e lavoratori e ai settori più colpiti dall’emergenza. Un testo che siamo riusciti a migliorare ulteriormente in questo primo passaggio parlamentare allargando la platea dei beneficiari dei ristori a fondo perduto ora estesi anche alle imprese che hanno iniziato a fatturare solo dal 2019, che inizialmente ne erano escluse. In realtà eravamo riusciti ad approvare altri due importanti emendamenti, il primo che riguardava l’impignorabilità del Reddito di cittadinanza e il secondo che mirava a garantire maggiore liquidità a imprese e professionisti tramite l’estensione della disciplina della cessione del credito d’imposta per gli investimenti rientranti nella misura “Transizione 4.0” (si tratta dell’acquisto dei beni strumentali all’attività d’impresa). Purtroppo però la Ragioneria di Stato ha deciso di stralciare queste due misure, ma dal governo abbiamo avuto la garanzia che queste saranno introdotte già nel prossimo decreto sostegni-bis.

Durante l’esame in commissione sono stati anche approvati tre ordini del giorno a mia prima firma. Si tratta di atti di indirizzo che impegnano il governo a dare attuazione a quanto richiesto. In questo caso riguardavano i ristori ai proprietari di immobili per il blocco degli sfratti, il credito d’imposta per gli affitti commerciali e le assunzioni nei comuni per accelerare le pratiche di Superbonus.

Mercoledì ho partecipato ai lavori della Giunta per il Regolamento. In questa sede stiamo discutendo sulle modifiche da apportare al Regolamento del Senato per adeguarlo alla riduzione del numero dei parlamentari, ma soprattutto per rendere questa Istituzione ancora più snella ed efficiente dal punto di vista delle procedure interne. Sono numerosi gli istituti che risultano oggi anacronistici e rendono il procedimento legislativo troppo farraginoso.

Nella giornata di giovedì ho partecipato alla Conferenza dei capigruppo in rappresentanza del MoVimento 5 Stelle per organizzare i lavori dell’Aula della prossima settimana.

In Commissione Affari costituzionali abbiamo proseguito l’esame del decreto legge sulle ulteriori misure riferite all’emergenza da Covid-19 che proseguirà anche nel corso della prossima settimana e sul quale abbiamo trovato un positivo punto di caduta per modificare la “norma Brunetta” sui concorsi pubblici. Ci siamo anche occupati del disegno di legge costituzionale che mira ad introdurre il tema della tutela dell’ambiente e degli animali in Costituzione riguardo al quale stiamo cercando di superare le assurde resistenze della Lega che pochi giorni fa aveva deciso di bloccarlo presentando addirittura 250 mila emendamenti!

Buona domenica a tutti voi!

Share
Back to top