La mia settimana #154

La mia settimana #154

La mia settimana #154 1280 720 Vincenzo Maurizio Santangelo

Si chiude oggi un’altra settimana parlamentare.

Proprio domenica scorsa è arrivata la notizia che tutti aspettavamo dell’accordo tra Giuseppe Conte e Beppe Grillo. I giornali come sempre hanno scritto e detto di tutto, ma alla fine non nutrivamo dubbi sul fatto che a prevalere fosse l’intelligenza e il grande amore di Beppe e di Giuseppe per il MoVimento. Un grande ringraziamento va ai sette mediatori per avere lavorato incessantemente al fine di raggiungere questo grande risultato per il MoVimento 5 Stelle e per l’intero Paese. Questa settimana sono stati definiti gli ultimi dettagli e ieri pomeriggio Giuseppe Conte ha presentato il nuovo progetto di rinnovamento del MoVimento 5 Stelle.

I lavori d’aula questa settimana sono stati dedicati all’esame del disegno di legge “Zan” che contiene importanti misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità. Abbiamo assistito al tentativo del centrodestra e di Italia Viva di cambiare radicalmente questa legge, con il rischio di depotenziarla o addirittura escludere da questa tutela migliaia di persone che continuerebbero ad essere vittima di ingiuste discriminazioni.

In Commissione Affari costituzionali è proseguito l’esame del decreto sul reclutamento nella pubblica amministrazione che prevede un piano straordinario di assunzioni e un migliore assetto organizzativo delle strutture amministrative centrali per garantire una rapida ed efficace attuazione del PNRR.

Questa settimana sono arrivate alcune importanti notizie. La prima riguarda l’approvazione del decreto attuativo della norma fortemente voluta dal MoVimento 5 Stelle che prevede l’avvio della sperimentazione del voto elettronico a distanza. Si tratta del primo passo di un percorso volto a migliorare gli istituti di partecipazione e di democrazia diretta.

Nella giornata di giovedì è arrivata la conferma del definitivo via libera dell’UE sul PNRR. Ciò vuol dire che diventano ufficiali le proroghe sul Superbonus 110%. Si tratta di un’ottima notizia che dà maggiore sicurezza a cittadini e imprese. I numeri della misura continuano a sorprendere: i dati rilevati da Enea hanno rilevato ben 3,5 miliardi di lavori già certificati e oltre 24mila cantieri aperti. Addirittura la curva delle adesioni è raddoppiata da maggio a giugno. Abbiamo già apportato importanti semplificazioni, ma adesso occorre procedere alla proroga almeno fino a tutto il 2023 per consentire alla misura di esprimere tutte le sue potenzialità.

In Commissione Ambiente in Senato è stata approvata la legge “Salva Mare”. Un provvedimento che porta la firma dell’ex Ministro Sergio Costa e del MoVimento 5 Stelle, che consentirà ai pescatori di portare a terra plastica e altri rifiuti pescati in mare. Gli stessi verranno collocati in appositi impianti di raccolta temporanei presso i porti per poi essere smaltiti. Nei prossimi giorni chiederemo l’immediata calendarizzazione in Aula di questa importante proposta di legge che auspico venga approvata in tempi brevi da entrambi i rami del Parlamento.

Share
Back to top