La mia settimana #199

La mia settimana #199

La mia settimana #199 1280 720 Vincenzo Maurizio Santangelo

***

Si chiude oggi un’altra intensa settimana parlamentare.

Come sapete, questa settimana il nostro Presidente, Giuseppe Conte, ha portato a Draghi quelle che sono le richieste del MoVimento 5 Stelle. Sosteniamo questo governo con grande difficoltà. Lo facciamo per due ragioni ben precise: difendere le nostre misure e controllare che i soldi del PNRR siano spesi con oculatezza. Non certo per occupare delle poltrone!

Proprio per questo Giuseppe Conte ha espresso a Draghi tutto il disagio della nostra Comunità presentando quelle che sono le nostre richieste, non più rinviabili:

  1. Conferma del Reddito di Cittadinanza con miglioramento delle politiche attive del lavoro;
  2. Introduzione del salario minimo orario per tutelare 4,5 milioni di lavoratori con buste paga da fame. Contemporaneamente procedere al taglio del cuneo fiscale per le imprese;
  3. Contrasto al precariato;
  4. Scostamento di bilancio per sostenere famiglie e imprese (il bonus di 200 euro non può bastare);
  5. Investimenti nelle fonti rinnovabili;
  6. Sblocco del meccanismo della circolazione dei crediti per garantire il funzionamento del Superbonus;
  7. Contrasto all’economia sommersa con strumenti come il cashback fiscale;
  8. Rateizzazione debiti fiscali: non un condono, ma un’agevolazione su sanzioni e interessi;
  9. Vaglio del Parlamento sui decreti legislativi attuativi di importantissime riforme;

Adesso ci aspettiamo delle risposte in tempi brevi. La nostra fiducia e la nostra pazienza sono finite!

***

L’evento parlamentare più importante della settimana è stato senza dubbio l’approdo in Aula, nella giornata di giovedì, della riforma del Regolamento del Senato. Si tratta di un lavoro che ho portato avanti per diversi mesi in Giunta per il Regolamento in qualità di relatore, arrivato ormai all’approvazione finale.

La riforma recepisce molte delle proposte del MoVimento 5 Stelle. Prima fra tutte il limite al cambio di casacche e quindi ai giochi di palazzo.

Una norma che li vietasse del tutto sarebbe stata contraria alla nostra Costituzione, e quindi abbiamo previsto diversi meccanismi che rendono meno conveniente passare da un gruppo all’altro durante la Legislatura, come ad esempio togliendo ogni incentivo economico e rendendo più difficile la costituzione di nuovi Gruppi parlamentari.

Siamo anche riusciti ad inserire tra le competenze delle Commissioni alcuni temi a noi tanto cari, come la transizione ecologica e l’innovazione tecnologica.

Il voto finale si svolgerà la prossima settimana. Siamo davvero a un passo da questo risultato storico!

***

Il resto dei lavori d’Aula di questa settimana sono stati dedicati all’approvazione di diverse mozioni e disegni di legge di ratifica di trattati internazionali.

Sono giorni importantissimi in vista delle #Presidenziali22: le primarie che determineranno il candidato presidente del campo progressista in Sicilia. Come sapete, il candidato del MoVimento 5 Stelle è la brava collega Barbara Floridia. Per noi si tratta di un passaggio fondamentale. Potere esprimere il nostro candidato significa avere ottime possibilità di liberare la Sicilia dalla morsa di chi l’ha malgovernata fino ad ora.

Possono votarla tutti i cittadini residenti in #Sicilia che hanno compiuto 16 anni. Per farlo, occorre registrarsi al questo Link. Vi verrà richiesto di inserire i vostri dati, scattare una foto ad un vostro documento d’identità (fronte e retro) in corso di validità da caricare sul portale; associare un numero di telefono mobile.

Insieme possiamo farcela!

Share
Back to top