La mia settimana #203

La mia settimana #203

La mia settimana #203 1024 576 Vincenzo Maurizio Santangelo

Si chiude oggi un’altra settimana piena di attività parlamentare. Le prossime settimane saranno caratterizzate dalla campagna elettorale, quindi era necessario completare l’iter dei decreti in scadenza e di alcuni provvedimenti necessari per ottenere il pagamento di un’altra tranche del PNRR.

Così in Senato abbiamo approvato il decreto semplificazioni fiscali che al suo interno contiene diverse misure come l’obbligo per l’Amministrazione fiscale di comunicare anche via SMS o Pec la chiusura della verifica fiscale entro 60 giorni dal termine dell’attività accertativa; la soppressione dell’obbligo del contribuente di conservare gli scontrini relativi alle spese mediche portate in detrazione nel caso in cui il 730 sia stato presentato attraverso un CAF o un professionista abilitato; l’estensione del modello F24 ai versamenti di qualunque imposta, tassa o contributo.

In settimana abbiamo approvato anche il disegno di legge concorrenza, un provvedimento necessario per ottenere dall’Europa le risorse del PNRR che incide su diversi settori: gas, concessioni idroelettriche, servizi pubblici locali, rifiuti, diffusione delle colonnine di ricarica di auto elettriche e tanto altro.

Finalizzata ad ottemperare gli impegni con l’Europa sul PNRR è anche l’approvazione del disegno di legge contenente disposizioni in materia di giustizia e di processo tributari una riforma che riordina la giustizia tributaria.

Nel corso della settimana abbiamo anche approvato il disegno di legge di revisione del modello delle Forze Armate e i disegni di legge Rendiconto 2021 e assestamento 2022.

Come avete visto, la campagna elettorale è già entrata nel vivo. Tra improponibili ammucchiate elettorali e proposte mirabolanti, alcuni personaggi sono riesumati in cerca dei voti dei cittadini. Dovete chiedervi se tutta questa gente negli ultimi anni ha agito per migliorare il nostro Paese oppure per migliorare il proprio status e aiutare i soliti noti.

Il MoVimento 5 Stelle è l’unica forza politica che ha realizzato gli impegni presi con i cittadini, approvando oltre il 70% degli obiettivi inseriti nel programma politico del 2018.

Ci hanno spinto fuori dal Palazzo e lo hanno fatto con astuzia, cercando pure di attribuircene la colpa e adesso stanno facendo di tutto per indebolirci. Per questo abbiamo il dovere di tornare numerosi in Parlamento per portare nelle Istituzioni la voce dei cittadini, soprattutto degli ultimi e di quelli da sempre dimenticati!

A proposito, sono ancora aperte le autocandidature per potersi candidare con il MoVimento. In bocca al lupo a tutti i futuri candidati!

Share
Back to top