La mia settimana #76

La mia settimana #76

La mia settimana #76 Vincenzo Maurizio Santangelo

Si conclude un’altra settimana di lavoro in Senato.

Nella giornata di lunedì sono stato in Aula per ascoltare l’Informativa urgente del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul Meccanismo europeo di stabilità. Il Presidente del Consiglio ha fornito chiarimenti su diversi aspetti del nuovo Trattato. Il MES rappresenta un fondo a disposizione degli Stati Membri in difficoltà.
La riforma in corso sulla quale si sta discutendo in Europa contiene alcuni aspetti che non rappresentano un rischio per il nostro Paese solo se affiancati dalle altre riforme dell’unione bancaria e l’assicurazione sui depositi. Il MoVimento 5 Stelle è al Governo per migliorare le cose, ed è quello che continuerà a fare. Anche in questo caso lotteremo per ottenere una riforma del MES che rappresenti per l’Italia il miglior risultato possibile. Andremo avanti compatti per ottenere le opportune modifiche che non rendano questo fondo un pericolo: decideremo noi come e se dovrà passare questa riforma. Una cosa è certa, continueremo sempre a portare avanti con massima determinazione gli interessi del nostro Paese, in tutte le sedi, comunitarie e internazionali.

Martedì mattina, ho partecipato alla seduta della 8ª Commissione Lavori pubblici, riunita in sede consultiva per l’esame del decreto legge Sisma. Un provvedimento, già approvato dalla Camera dei Deputati, giunto in Senato per il secondo passaggio prima della definitiva approvazione. Questo decreto contiene numerose importanti novità come la proroga per tutto il 2020 dello stato di emergenza dei territori dell’Italia centrale colpiti dagli eventi sismici dall’agosto 2016; la semplificazione delle procedure amministrative per la ricostruzione e per la gestione delle macerie; la possibilità di avvalersi, in fase progettazione, di personale specializzato della Regione; l’estensione della misura “Resto al Sud” anche ai territori dei comuni delle regioni colpite dal sisma; lo stanziamento di ulteriori fondi per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza di infrastrutture comunali; la proroga della sospensione di termini finanziari e contabili; la possibilità per le imprese agricole di richiedere mutui agevolati a tasso zero; la sospensione dell’incremento delle tariffe di pedaggio delle autostrade A24 e A25; uno stanziamento di fondi per il recupero e restauro delle opere mobili; disposizioni per il rilancio turistico, culturale ed economico dei territori colpiti dagli eventi sismici del 2016. In questo decreto è stato previsto che i 100 milioni di euro ricavati dai risparmi dal bilancio della Camera dei Deputati confluiranno nel Fondo per la ricostruzione delle aree terremotate.

Martedì pomeriggio, abbiamo dedicato l’apertura dei lavori d’Aula al commosso ricordo del nostro collega, Franco Ortolani, senatore del MoVimento 5 Stelle, venuto a mancare lo scorso 22 novembre.
Franco ha dedicato e sacrificato la sua stessa vita per la tutela del territorio e la promozione dell’ambiente, la prima stella del MoVimento. È stato sempre in prima fila nella lotta contro le discariche illegali e dai roghi tossici in Campania. Il suo contributo è stato indispensabile per l’intero Paese, prima ancora che per il MoVimento 5 Stelle. Continueremo a portare avanti le sue battaglie che sono sempre state anche le nostre e non smetteremo mai di lottare contro l’inquinamento in difesa della salute, dell’ambiente e delle risorse naturali.
Rinnovo la mia personale vicinanza a tutta la famiglia, per la grave perdita

La conferenza dei Capigruppo si è poi riunita al fine di riorganizzare il calendario delle mese di dicembre.

Il resto della settimana è stato dedicato all’esame della legge di Bilancio e del decreto Sisma, quest’ultimo trasmesso dalla Camera dei Deputati.

Le prossime settimane saranno molto impegnative. Discuteremo e voteremo in Aula, in prima lettura la Legge di Bilancio per il 2020, e approveremo in via definitiva il Decreto Sisma.
La settimana del 16 dicembre arriveranno in Aula altri due fondamentali provvedimenti che saranno definitivamente approvati: il decreto Scuola e il decreto Fiscale.

Come sempre vi terrò aggiornati!

Share