Rincari tariffe trasporto marittimo mettono a rischio diritto alla mobilità delle comunità isolane

Rincari tariffe trasporto marittimo mettono a rischio diritto alla mobilità delle comunità isolane

Rincari tariffe trasporto marittimo mettono a rischio diritto alla mobilità delle comunità isolane 1280 720 Vincenzo Maurizio Santangelo

L’aumento sconsiderato delle tariffe dei trasporti marittimi mette a rischio non solo l’imminente stagione turistica, ma soprattutto la fruizione di un servizio pubblico essenziale per gli abitanti delle isole che si spostano quotidianamente per motivi di studio, lavoro o salute. Per questo ho presentato un’interrogazione parlamentare con la quale ho chiesto un intervento urgente del Governo, perché l’aumento dei costi dei biglietti degli aliscafi sulle corse ministeriali – pari a circa il 35% per i non residenti e a circa il 50% per i residenti – oltre a non essere proporzionale all’aumento dei costi del carburante non può certamente ricadere per intero sull’utente finale fruitore del servizio pubblico essenziale.

Un aggravio economico così considerevole andrebbe a colpire ulteriormente il già fragile tessuto economico delle realtà insulari.

Nei prossimi mesi approveremo la riforma costituzionale che riconosce gli svantaggi derivanti dalla condizione di insularità. Mi aspetto che il Governo intervenga per tutelare le comunità isolane affinché questo principio non rimanga solo lettera morta” ha concluso Santangelo.

Questo il testo dell’interrogazione.

Share
Back to top